5 tipi di persone che vorresti non incontrare in spiaggia

giochi-carte-spiaggia-riviera-florenz

Quando arrivano le ferie speriamo sempre che vada tutto per il meglio, ma esistono delle persone che potrebbero rovinare la vacanza in uno dei campeggi della riviera romagnola in cui sceglierete di soggiornare. Vediamo insieme quali sono le persone che è meglio evitare di avere come vicini di ombrellone durante le nostre vacanze! Sempre nel caso che non siate amanti delle esperienze estreme, sia chiaro... 


Il DJ

Il dj solitamente arriva in spiaggia verso le 11 del mattino, sul viso gli si legge la nottata brava che ha vissuto fino all’alba. Potrebbe accontentarsi della musica ascoltata durante la notte, e invece… Invece ti scatena contro il suo esercito di casse bluetooth proponendo i tormentoni a base di reggaeton dell’estate. La sua playlist sarà costruita con estrema attenzione e mira ad evitare appisolamenti e letture. Assolutamente da evitare se si cerca il relax, ma può essere un piacevole accompagnamento se amiamo il divertimento.


Il giocatore di carte professionista

Quando ci si rilassa in uno dei tanti campeggi della riviera romagnola non può mancare la classica partita a carte sullo sdraio. Quando però la partita sconfina in un tifo da stadio è chiaro che questa situazione possa arrecare un ‘leggero’ disturbo a chi si trova accanto e magari vuole godersi il rumore del mare. Il giocatore di carte professionista lo si identifica grazie alla ferocia con il quale ‘cala il carico’ accompagnato con una caratteristico, quanto fastidioso, “toh” urlato a piena voce.


Il centralino

Chi di noi, purtroppo, non si è mai trovato a condividere i propri metri di spiaggia con il famigerato ‘centralino’? Armato di telefono cellulare  passerà in rassegna, ogni mattina, tutta la sua rubrica telefonica chiamando ogni singolo contatto. Tratterà temi fondamentali come il bisogno di ribadire quanto si stia divertendo, cenni generici sul clima, temperatura percepita, grado di umidità, menù della colazione e tanto altro ancora. Non ci sarebbe nulla di male in questa attività se non fosse che il tutto lo dirà ad un volume di voce altissimo. Cercate però di vedere anche il lato positivo: al termine della vostra vacanza saprete così tante cose su di lui che inavvertitamente lo percepirete come un vostro amico.


Il chiaccheratore seriale

Stringere amicizia, in vacanza nei campeggi della riviera romagnola, è quasi un dovere. Ma diciamolo: esiste modo e modo. Il chiaccheratore seriale vi attaccherà bottone con una scusa qualsiasi, ma quello sarà solo il preludio della tempesta di parole che subirete da lì nelle prossime 10 ore. Pensavate di finire quel cruciverba, eh? E invece no, perché sarete costretti ad ascoltare tutte le sue storie e quando proverete a partecipare il discorso verrete sommersi da un’altra ondata di parole finché non accetterete supinamente il silenzio. Nel chiaccheratore seriale si avverte impellente il bisogno di parlare, non importa con chi, per lui basta farlo. Il problema subentra quando quel “chi” siete voi!


Gli urlatori abituè

Gli urlatori sono degli abituè della stessa spiaggia, conoscono tutti e proprio per questo vogliono ‘tenere i contatti’. Il loro metro di spiaggia praticamente è diventato un loro possedimento terriero per usucapione, per questo conoscono anche ogni singola persona che frequenta i campeggi delle riviera romagnola, nessuno escluso. Forse è per questo che quando vedono arrivare sulla passerella qualcuno a loro caro si lanciano in un fragoroso urlo che attraverserà come un fulmine tutta la spiaggia, facendosi udire anche sulle coste della Croazia. “Gianni, allora anche quest’anno ce l’avete fatta!”, il tutto declamato con un tono di voce da fare invidia ad un concerto degli Iron Maiden.


Vi abbiamo presentato 5 tipologie di persone che è meglio non  incontrare durante le vostre vacanze nei campeggi della riviera romagnola, avete altri suggerimenti?

Scriveteceli nei commenti!

0 commenti 20.12.2018 at 12:25
Condividi:

Commenti

YIl tuo nome
Messaggio